Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A Vicenza “Origins” fa incontrare 100 pmi e creativi indipendenti con i big della moda a caccia di talenti

Credo che una delle emergenze più impellenti per rilanciare il lavoro sia promuovere l’incontro e il confronto fra domanda e offerta. Se sei bravissimo in qualsiasi cosa, ma te ne resti fra le quattro pareti della tua cameretta o del tuo ufficio, difficilmente qualcuno apprezzerà il tuo talento. Se sei un’azienda e cerchi qualcuno che ti sappia stupire, oppure offrire un prodotto che sappia di nuovo e sia insieme ben fatto, difficilmente lo farai solo scorrendo curricula in un database. Per questo gli incontri “fisici” fra le due parti mi sono sempre sembrati una cosa molto intelligente da fare e da promuovere. E fra gli eventi più intelligenti in questo senso, declinato sul fronte moda, c’è Origins – Passion and Beliefs, organizzato per il secondo anno da Fiera di Vicenza in collaborazione con Not Just A Label (NJAL), piattaforma internazionale di scouting di talenti del settore moda. Si tratta, infatti, di mettere in contatto un centinaio fra brand, designer e istituzioni, piccoli e/o di nicchia, aziende più o meno “giovani”, da cinque continenti, con i big del settore a caccia di nuova linfa creativa, lungo quattro giorni, dal 15 al 18 maggio. L’anno scorso ci sono stati 6mila visitatori, oltre 700 buyer da 64 Paesi. Sono girati “inviati” di Ferragamo, Bottega Veneta, Luxottica, Benetton. Niente male per una prima volta.

Quest’anno a Vicenza ci saranno dunque gli Apulia fashion makers, hub creativo della Regione, ma anche Worth, una joint venture fra il London College of Fashion e l’Institut Français de la Mode. La designer di gioielli spagnola Paloma Aboy, con studi a Central Saint Martins, e la moda urban-chic di Harrison Wong, da Hong Kong. Poi, i tessuti del Lanificio Bisentino, fondato nel 1982, le sciarpe di seta con stampe surreali di Silviya Neri, stampate in Italia, le pelli tagliate dalla Tranceria Stebor di Luca Bortolotto, 42 anni, i ricami della Leonardo Frascaroli, la Pony confezioni specializzata nella realizzazione di pantaloni…Scorrete la lista sull’homepage, le storie interessanti sono molte.
Origins non è certo l’unica fiera del genere, ma di certo è quella che più di ogni altra punta a valorizzare “il bello e ben fatto” attraverso le menti giovani e le nostre pmi. Non sottovalutiamo la potenza dirompente di chi vuole farcela.