Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Non solo destinazione caminetto: con le foglie secche c’è chi fa opere d’arte

Quando sabato scorso siamo arrivati nella nostra casa in campagna, davanti alla porta abbiamo  trovato un piccolo ma interessante muro di foglie di quercia a mò di muraglia di neve, ammucchiate anche piuttosto ordinatamente dal vento che faceva il suo giro. Mentre le bruciavo nel camino mi sono ricordata che sul pianeta esiste qualcuno che per fortuna ha trovato un modo molto più originale di usarle. Così, davanti a quelle fiamme felici per il facile materiale in combustione, mi sono sentita quasi in colpa, visto che la persona in questione ne fa delle opere d'arte.

Spagnolo di Cáceres, 45 anni, si chiama Lorenzo Manuel Duran, e si descrive come una di quelle persone che ha sempre avuto la passione per l'arte ma non aveva mai pensato di farne l'attività principale della sua vita. Fino a quando, otto anni fa, le prime avvisaglie della crisi spagnola gli fecero perdere il lavoro. Mi piace l'idea che qualcuno, a un'età che per alcuni è già sinonimo di fissa realizzazione e messa a fuoco totale di se stessi, si sia inventato qualcosa di completamente nuovo: come l'incidere le foglie degli alberi per farne delle mini opere d'arte, di intaglio, di fantasia.

Si potrebbe definire un eco artista, dunque, uno che raccoglie foglie, le lavora e le incornicia, ispirandosi per i suoi disegni, fatti con scalpelli minuscoli, al paziente lavoro dei bachi osservato per la prima volta con occhi nuovi nell'estate del 2006. Per certi versi mi ricorda i meravigliosi lavori su carta di Rob Ryan, di cui vorrei parlarvi però un'altra volta. Secondo me queste sono commoventi: cervi in fila su lauro ceraso (la pianta dalle foglie lucide usata spesso per le siepi)

Ciervo su lauro ceraso

Uccelli appollaiati su una foglia di magnolia:

Uccelli su magnolia

Un albero, sempre su lauro ceraso

Pino laurocersao

 

E, sarà perchè in questi mesi sto aspettando la mia bimba, ma trovo questo ritratto della sua piccola, Maria, fatto con due foglie di platano, tenerissimo e ispirante pensieri e amore per chi erediterà questa Terra dopo di noi 

Maria sua figlia su platano

Lorenzo ha esposto le sue foglie in Inghilterra, Israele e Stati Uniti, ha collaborato con varie agenzie pubblicitarie e organizzazioni ambientaliste, soprattutto in Brasile e Cina (!). Se ne volete una provate a scrivergli a questo indirizzo info@lorenzomanuelduran.es