Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Forest Essentials, dall’India cosmetici di lusso 100% naturali e fatti nei villaggi dell’Himalaya

"Place order". Fatto. Due saponi a base di zucchero di canna al profumo di tuberosa e rosa e una crema al gelsomino per la notte. Arriveranno in una scatola di cartoncino imballatissima nel giro di due-tre settimane, ma non ho fretta. So che il loro viaggio inizia da un'area che adorerei visitare, i villaggi dello stato indiano dell'Uttaranchal, ai piedi dell'Himalaya, dove le donne, appena arriverà loro il mio ordine, inizieranno a spremere piante e filtrare aromi per far felice me, che sto a circa 7.800 km di distanza stando a Google Maps.

Banner2

Ho conosciuto i cosmetici di Forest Essentials durante il mio viaggio di nozze. Nel meraviglioso Taj Lake Palace di Udaipur, hotel che ha un posto speciale nel mio cuore, le amenities erano di questo marchio. Gli aromi erano meravigliosi, così veramente naturali, le texture delle creme così morbide, che chiesi al concierge dove si potessero acquistare: "Per ora solo qui in India, signora – mi disse -, ma sono tante le persone come lei che vorrebbero trovarli anche nel loro Paese".

Una volta di più per fortuna, però, esiste internet e una volta tornata in Italia ci sono voluti due minuti per trovarli e farseli spedire a casa (dopo che avevo fatto incetta delle amenities, lo ammetto!). Oggi uso praticamente solo i loro prodotti, e per più di un motivo: innanzitutto, posso dirlo ora, per la loro storia. Forest Essentials è stato fondato nel 2000 da una signora molto bella, Mira Kulkarni (nella foto sotto), appassionata di Ayurveda, la millenaria scienza del benessere indiana, che ha iniziato quasi per hobby e che poi, nel giro di qualche anno, ha deciso di dar vita a un'azienda. Le manifatture oggi si trovano nello stato di Uttaranchal e impiegano la forza lavoro locale, soprattutto le donne, e la loro sapienza antica nello scegliere e trattare alberi, fiori, foglie, spezie, recuperando anche tecniche e strumenti di produzione che ormai erano andati persi.

Mira_kulkarni_1224377g

Poi, per gli ingredienti: si dice tanto "biologico", oggi, anche nell'industria cosmetica, e questa è un'ottima cosa. Ma un prodotto fatto al 100% con ingredienti naturali, dico, nemmeno un'ombra di petrolio o olii che non siano estratti a freddo dalle piante, non è facile da trovare. Mi incuriosisce molto leggere su sito di FE le caratteristioche dei vari "botanicals", non solo di quelli che conosco anche io come le albiococche o il cetriolo o la lavanda, ma anche della spezia Nagkesar, del frutto Bela e delle foglie di Bayan tree e di Sariva. Poi, i particolari, i dettagli, come il logo, un meraviglioso albero della vita dipinto da un artista del Rajastan, Shammi Bannu, che usa solo pigmenti naturali anche nel XXI secolo per l'antica arte della miniatura. Infine, per i risultati, ma qui non mi dilungo per non far sembrare questo post uno spot (scusate l'anagramma involontario).

Ci sono saponi, creme e lozioni per il viso, olii per massaggi, creme per il corpo, studiate in base ai libri Auyrvedici e che rispetano i vari "dosha", si potrebbe dire "essenze" di ognuno, Kapha, Pitta e Vata. Così, in base al proprio profilo si può scegliere il prodotto con gli ingredienti e anche la profumazione più adatta, capace di migliorare la nostra indole. E se non bastasse, un particolare servizio consente di farsi spedire a casa un prodotto ancor più su misura, messo a punto dopo un test online, con il proprio nome stampato su pacchetto e confezione. 

Made-to-order--1

Comunque, a essersi accorto della fantasticità di questi prodotti e di questa azienda è stato anche un certo Leonard Lauder, presidente di Estee Lauder, al quale Lady Lynn Rothschild regalò dei prodotti di FE durante la sua visita in India nel 2008 per partecipare al matrimonio di Liz Hurley. Lo stesso anno, Estee Lauder ha comprato il 20% di FE. Il programma è di portare quei prodotti in tutto il mondo. Spero davvero che ci riescano e presto, anche perché le boutique di FE sono bellissime. 

  • ANTONELLA VASOLI |

    scusa la domanda sui tempi di consegna …solo ora ho letto due o tre settimane . Mi era sfuggito l’inizio del tuo articolo

  • ANTONELLA VASOLI |

    Piacere Chiara , ho letto di Forest Essentials…..ho cercato il sito e letto ( col traduttore perche’ non conosco l’inglese ) Da quanto ho capito i prodotti non possono essere portati in Italia per rivenderli ? In ogni caso vorrei sapere i tempi di consegna . Grazie antonella

  • lella |

    grazie Chiara, gentilissima!!

  • Chiara Beghelli |

    Ciao Lella, eh si’, i costi sono quelli…più volte ho chiesto alla dogana, che mi ha detto che i documenti che inviano e la tassa di importazione sono conseguenze degli accordi commerciali fra italia e india. Ho chiesto anche al vettore, mi hanno consigliato di ordinare più cose in modo da ammortizzare i costi suddetti, che sono fissi sia che si ordini un prodotto che 100. Buono shopping comunque!

  • lella |

    ciao Chiara, sto per completare l’acquisto di prodotti della Forest Essential ma sono rimasta un pò spiazzata per i costi in entrata in Italia (30 euro + dazi doganali). Questo costo è fisso anche quando compri più cose? Perchè se è così rimando indietro il pacco e faccio un altro ordine.
    Grazie!!

  Post Precedente
Post Successivo